Dolcetti di Santa Lucia o Lussekatter  

Lussekatter

"In alcune regioni dell'Italia settentrionale, quali Trentino, Friuli Venezia Giulia (provincia di Udine), Lombardia orientale e meridionale (nelle province di Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi, Mantova), parte dell'Emilia occidentale (Piacenza, Parma, Reggio Emilia), parte del Veneto sud-occidentale (Verona), esiste una tradizione legata ai "doni di santa Lucia".

I bambini le scrivono una lettera, elencando i regali che vorrebbero ricevere da lei, raccontandole di essere stati buoni e giudiziosi durante l'anno e, dunque, di meritarseli. In alcuni casi, i doni vengono portati segretamente nelle case, e i bimbi (che si aspettano dei doni e non il carbone riservato ai bambini cattivi) corrono a letto perché se la Santa li vede tirerà loro della cenere o della sabbia negli occhi, accecandoli. Per ingraziarsi la Santa e l'asinello che l'aiuta a portare i doni è uso lasciarle del cibo (solitamente un panino, delle arance, dei mandarini, del latte ma ciò varia a seconda della tradizione familiare), per l'asinello Tobia (dell'acqua, del fieno, del sale, della crusca o dello zucchero)" (wikipedia)

Così si festeggia Santa Lucia in casa mia e per dirla tutta ho anche appena finito di montare i giocattoli per Andrea che nella sua letterina chiedeva "Saetta McQueen che si trapporma (trasforma)".
Volendo poi lasciare qualcosa da mangiucchiare alla Santa e al suo ciuchino oggi abbiamo preparato i Lussekatter che sono briochine che provengono dalla Svezia dove la Santa viene festeggiata in questo modo

"I bambini preparano biscotti e dolciumi a partire dal 12 dicembre. La mattina del 13, la figlia maggiore della famiglia si alza ancor prima dell'alba e si veste con un lungo abito bianco legato in vita da una cintura rossa; la testa è ornata da una corona di foglie e da sette candele utili per vedere chiaramente nel buio. Le sorelle, che indossano una camicia bianca, simboleggiano le stelle. I maschi indossano cappelli di paglia e portano lunghi bastoni decorati con stelline. La bambina vestita come santa Lucia sveglia gli altri membri della famiglia e serve loro i dolciumi cucinati il giorno prima." (wikipedia)

La forma di queste briochine doveva essere ad "S" ma non mi è uscita, ma vi assicuro che il sapore è ottimo e mi sa che Santa Lucia stanotte qui se ne farà una scorpacciata :P

Ingredienti:

100g di burro
250ml di latte
1g di zafferano
100g di zucchero
25g di lievito di birra
2 cucchiai di acqua tiepida
1 uovo intero
500-600g di farina bianca
uvetta passa
1 tuorlo d'uovo per spennellare

Fai sciogliere il burro in un pentolino, aggiungi il latte e fai scaldare appena appena. Aggiungi lo zafferano e lo zucchero. Sbriciola il lievito di birra in una ciotola. Aggiungi l'acqua e mescola fino a quando il lievito si sarà ben sciolto. Versarci sopra il latte tiepido, amalgama bene il tutto. Incorpora l'uovo e la farina bianca. Impasta bene. Copri la ciotola con della pellicola e mettilo a lievitare per 45 minuti in un luogo tiepido. Poi riprendi l'impasto e rilavoralo per lasciarlo poi riposare ancora 30 minuti. Passato questo tempo dividi l'impasto in 15 parti uguali. Forma dei cilindri allungati e poi girali a forma di "S". Spennella i Lussekatter con il tuorlo sbattuto e guarnisci con le uvette ( io ho usato lo zucchero in granella). Cuoci a 220° (NO forno ventilato) per circa 10 minuti. Fai raffreddare su una griglia.



54 commenti

sa di caldo, di buono,di casa e profuma di bambino :)

Non sapevo di questa usanza...che vergogna :-S devo aggiornarmi :)))

belli! li ha fatti anche orchidea, io invece ho appena fatto il panettone, non è proprio perfetto ma è una prova per natale...
bacioni

bellissima tradizione! A trento santa Lucia la si festeggia con regali e una fiera enorme.

posso usare il lievito secco? tipo una bustina da 15 gr o meno?
grazie

Buone le briosche! Sarebbero andate bene per la mia colazione.
Ma perche' non provi a togliere on poco di giallo dalla fotografie in PhotoShop o simile??

Ciao!

Trovo invece molto calda questa foto! E le briochine me le papperei giusto ora col caffè!! Bella questa tradizione che da noi a Roma non si conosce affatto! Un abbraccione e un baciotto pure, Alex

Sono bellissime queste brichine anche senza la forma ad S.
Di Santa Lucia me lo diceva pure mia madre che si festeggiava quando era piccola, lei è emiliana!

baci

mammina... che santa lucia vi porti amore gioia e serenità!!
E a me un sacco di queste leccornie qui!
:-P
P.s. formine da sballo,oggi provo il grembiuleeeee!!!
bacetti al piccolo chef!
:-******
zia sandra

ma quante ne sai!!
e come ti riesce sempre tutto così meravigliosamente bene?
comunque anche stavolta ci proverò, certo senza pretendere risultati paragonabili ai tuoi...

a prestissimo!

gp

ps
a proposito, letto la mia mail?

mannò francesco, non è gialla la foto, sono gialle le brioche! c'è lo zafferano! :-) io la trovo bellissima, sta foto, marzia, e le briochine sono perfette, non l'ho detto ieri perchè mi sembrava evidente... baci

Ma questa è telepatia! L'ultima volta che sono andata da Ikea ho notato delle Lussekatter al bar e dato che detesto i cibi precotti-presurgelati-preriscaldati, insomma non genuini, mi ero ripromessa di farle. Ieri poi a fatica ho reperito una bottiglia di latte proprio per provarle ... così oggi come torno a casa mi diverto! POi con la tua foto ho ancora più voglia di prepararle!!!!
Buon giorno di S.Lucia anche a te ...
Ciao
Marika

Enza: siiiiii anche perchè una l'ha fatta Andrea da lasciare alla Santa, ma poi chi ha ripensato e l'ha mangiata lui ahahaha

Tatiana: dipende di dove sei, perchè sentendo in giro ognuno ha il suo modo di festeggiare la Santa.

Stella: ma l'hai postato il panettone??? Grazie per i complimenti alla foto :* e si sono gialle perchè c'è lo zafferano!!

Elena: qui quest'anno hanno organizzato in una delle nostre piazze il mercatino di S.Lucia e la scuola materna di Andrea ha organizzato la gita!! Andrea si è divertito come un matto!!!
Per il lievito secco io credo proprio che tu possa usarlo ma non so aiutarti per le dosi, io non molta brava in questo!!!

Francesco: Non posso togliere il giallo perchè le brioches hanno quel colore, nell'impasto c'è lo zafferano!!! Però grazie del consiglio!! A colazione sono perfette!

Alex: come vorrei fossi qui vicino te le avrei portate con il caffè del mattino e magari con un regalino ;)

Tulip: avresti dovuto vedere la foto dal libro dove ho preso la ricetta, bellissime con la forma originale!!!

Sandra: io queste le ho fatte con il grembiulino che mi hai regalato tu!!! Sarà per questo mi sono uscite bene?? :*

GP: scusa se non ti ho ancora risposto poco tempo, adesso provvedo!! Comunque anche a te riusciranno bene sono facilissime!!!

Marika: evvaiiiiiiiiiii ma tu che ricetta usi? Stamattina mentre girellavo in rete ne ho trovata una che prevede oltre al tuorlo anche un cucchiaio di latte per spennellarle prima di cuocere e secondo me crea una glassa migliore.
Buona S. Lucia anche a te :*

Insieme alle mie amiche svedesi, a Parma un dicembre di qualche anno fa ne abbiamo fatti tantissimi, per tutti praticamente! E loro erano contentissime perchè mentre noi spignattavamo nella nebbia di Parma, in contemporanea le loro mamme li facevano nella neve della Svezia!

il panettone lo metto domani, ho appena fatto le foto...

Lo so dello zafferano .... ma il piatto e giallo ;-)
Comunque belle. Nastrine di lusso!

Francesco: Mi dispiace insistere ma...il piatto non è un piatto ma un tovagliolo di carta. Adesso i punti sono due:
1) io ho il monitor con i colori sfasati e quindi lo vedo bianco
2) tu hai il monitor con i colori sfasati e lo vedi giallo

In ogni caso le mie foto virano tutte al giallo perchè io fotografa del fai da te ho solo come luci i faretti della cucina che fanno luce gialla e invece di photoshoppare abbestia le foto preferisco si vedano i colori del cibo come sono in realtà.
Per il resto credo che anche se una fotografia vira al giallo non sia una traGGedia no?
Buona Santa Lucia :P

Le ho fatte anche io ieri, sai?? Un pò modificate a modo mio, però! ciaoo

Naurwain: vengo a vedere!!!!!!!

Ma questa è corruzione!!! Quante ne ha mangiate Santa Lucia??? ah ah ah!!! che belli questi dolcetti!! immagino gli occhietti felici di Andrea davanti alla saetta che si trapporma ;D
il mio piatto per le arancine era bianchino ma con la mia macchina fotografica è venuto a mo di carta oleata, tipo quella giallo-arancione con cui si incartano le pizzette tipo ah ah ah! un bacio tesoro!

Ma li conosci anche tu... a casa mia (nel nord Italia) Santa Lucia non si è ami festeggiata però ho iniziato a farlo qui in Svezia. Oggi in tutti gli uffici in Svezia si sono mangiati i Lussekatt, i pepparkakor e bevuto il glögg.
Ciao.

Sai perché la forma è a "S"? Rappresenta un gatto, infatti "lussekatt" significa "gatto di Lucia".
Ciao.

Ah... mi sono dimenticata. Lo zucchero a granella non lo mettono qui in Svezia però le uvette sia nell'impasto che sopra, 1 nella parte sopra della S e 1 nella parte sotto.
Ciao.

Ah... mi sono dimenticata. Lo zucchero a granella non lo mettono qui in Svezia però le uvette sia nell'impasto che sopra, 1 nella parte sopra della S e 1 nella parte sotto.
Ciao.

che buffo, ogni anno metto anche io un post su questa tradizione e questi dolcetti. Buoni vero?

http://senzapanna.blogspot.com/2007/12/13-dicembre-santa-lucia.html

Dimenticavo, la tua foto è bellissima :-))

Viviana: Santa Lucia ne ha sbaffate tante (se continuo così divento un barile) ahahahah non nominare il giallo oggi!!! :P

Orchidea: in effetti la ricetta che ho trovato diceva di mettere le uvette ma io detestandole l'ho cambiata a mio piacimento ;)
Bella la cosa della "S" non la sapevo!!! Adesso passo da te a vedere!!

SenzaPanna: io la ricetta l'ho trovata sul libretto che era allegato questo mese a Sale & Pepe !! Così poi mi sono informata su Wikipedia e ho scoperto la tradizione Svedese!! Qualche ora fa poi sono passata da te e ho visto le tue STREPITOSE "S" a me non usciranno mai così belle :P

SenzaPanna: abbiamo commentato insieme!! Grazie per il complimento alla foto ma devo appliccarmi sulla "S"!!! Mi darai lezioni ti prego!!!

Adre che belli questi dolcetti, se non fosse che stasera devo uscire a cena con le amiche, li preparerei immediatamente!!! :D bacio

Sono bellissime! mi ispirano un sacco! Io ho chiesto a Babbo Natale un'impastatrice, chissà se arriverà...:-P, ma intanto magari provo a farle a mano come credo faccia tu!
Saranno le benvenute nella mia raccolta...e quante cose che stiamo imparando su questa tradizione...bello vero?

Non ho comprato Sale&Pepe, le avevo scoperte per caso anni fa su qualche forum di cucina.

:-)))

Che belle, e che bello scoprire poco a poco le tante tradizioni italiane...ci passerei la vita intera :D

Il mio e' calibrato :-)
In effetti e' un tovagliolo ed e' bianco e che a volte con i colori mi moglie dice sono un rompi**** :-)

Comunque, me ne manderesti un paio???

tovagliolo???
quello è un tovagliolo e a me sembrava un piatto superfigo di vattelapescadove??

sarà il monitor sfasato, sarà che condivido l'adre pensiero perchè anche io picasizzo poco però...se è un tovagliolo con i ramage è bellissimo.

Bellissimo post che sintetizza i vari modi di commemorare questa Santa molto venerata e particolarmente invitanti i "Lussekatter" che fanno gola non solo a chi è santo.
baci

Hai raccontato perfettamente quello che succede anche qui nella provincia di Piacenza. Io e mio marito, anche se ormai siamo grandicelli, ci scambiamo ancora dei piccoli pensieri il giorno di Santa Lucia (in realtà non li scambiamo, ma li "ritroviamo magicamente" sul tavolo la mattina). E ancora mettiamo sul davanzale biscotti, mandarini, latte e fieno. Mi sono salvata la ricetta per poterla fare il prossimo 13 dicembre. Un abbraccio, Cat

belissima questa tradizione!!Chissà che gioia per il tuo bambino..baci!

Mi piace sempre leggere le storie dietro le ricette, gli da' quel qualcosa in piu'! E queste briochine sanno propio di buono!!!!

Buonissime! le ho mangiate lo scorso anno a Stoccolma..
ciao sciopina

zia sandra pan di zenzero
:-PPPP
Io lo vedo superbianco!!!
Ahhhhhh.. ma forse sono finiti i dolcetti di Santa Lucia,per quello!
Gudnait red rose

ah che bontà,
mi dovrò decidere a farle, la lista è lunghissima però
:*
Cla
...'giorno!

la tradizione di Santa Lucia la conoscevo, ma non l'ho mai festeggiata... le brioche però le mangerei volentieri!!!! Un bacione grande giulia
P.S. le tue foto sono sempre carinissime, hanno un'aria calda e accogliente ;)

Io ho una ricetta trovata su un libro di cucina ed ha gli stessi tuoi ingredienti (in raltà c'è un uovo in più) e anche io ho il cucchiaio di latte per spennellare. In realtà io spennello con latte e zucchero tutte le brioche e simili, perché mi piace un sacco ...
Marika

ciao,
ecco questa cosa proprio avrei dovuta leggerla prima :-) comunque è una bellissima leggenda, profumata di dolcetti, da condividere con i bambini... per il prossimo anno .

Silvia
www.ricettesegrete.it

Adesso però ci fai una ricetta salata?? ;-))))
+
>---O = red rose!!
zia sandra

questa l'ho appena stampata...
sono troppo belle..

ahahha ma la vs s.lucia é trattata con i guanti di seta!!!
ehehe noi si lasciava latte e farina gialla per il solo asinello
(forse perchè lui, non santo, sentiva i morsi della fame???? boh...)

belle belle belle
non vedo l'ora di farmele e magnarmele ;-)

giro poco tra i blog in questi giorni, travolta da un (in)solito destino di lavoratrice che anela alla casalinghitudine (almeno part time) o solo a un periodo di vacanza!!... ma queste brioscine che avevo adocchiato quando le hai postate, mi piacciono tanto proprio! non mi son mai cimentata con le brioche, e voglio proprio provare! inizierò con queste magari, che non mi sembrano difficoltose, per finire con un croissant! :-))

bianco, giallo, piatto o tovagliolo sono bellissimissime e saranno sicuramente buonissimissime..il piccolo chef deve aver capito tutto!
è un sacrilegio provare a farle adesso che S.Lucia è già passata (magari x la Befana!)?
Son in ritardoooo

sì ecco... questi dolcetti mi sono piaciuti un sacco.. sono splendidi e sicuramente li farò.. peròòò... mi manchiiiii!! posta, ti prego.. sta casa aspietta aaatttèèèè :/

Sono di Firenze ma da un anno a Trento a Firenze non si festeggia qui si dovrei adeguarmi alle usanze del post... il prox anno sforno queste brioscine... a dire il vero mica posso aspettare un anno!!!! Le proverò prima eheheh

marzia cara,

il ciuchino mi sta simpatico, la santa meno x via della minaccia acciecamento!!

tu invece sei sempre adorabile, grazie x il commento incoraggiante sul viaggiare con la piccola…

Bellissime questi dolcetti di Santa Lucia...buone feste dolcissima Marzia. Un abbraccio Anna

cosa ho visto...io vado matta per gli impasti lievitati.
http://dolcienonsolo.myblog.it/

nei lussekatter ci va anche un pò di cardamomo macinato..lo dico perché ho vissuto in Svezia per un anno e mezzo..essendo un pò particolare come sapore consiglio di metterne poco la prima volta, ad esempio solo un cucchiaino...provate...ciao!

Posta un commento

Posta un commento