Torta di rose ovvero un mazzo di fiori per la festa della mamma!  

Torta di rose

Il giorno della festa della mamma per me rimane sempre e comunque l'8 Maggio e io la festeggio oggi, anche se per convenzione negli ultimi anni la si festeggia la seconda domenica di Maggio. La mia mamma quest'anno mi ha chiesto come regalo la torta di rose e io ne sono stata felicissima anche perché non la facevo da quando ero incinta di Andrea e cioè 4 anni fa!! Per questa torta io ho una vera venerazione e negli anni ho provato tantissime ricette per raggiungere alla fine la perfezione (almeno per me) con questa. Ho voluto anche documentare la torta di rose in fase d'opera tanto per farvi capire meglio come si formano le rose, nella prima foto vedete come si fa la rosa dal semplice rotolino, nella seconda le rose prima della lievitazione, nell'ultima a lievitazione avvenuta dopo due ore. Devo dire che in quattro anni ne ho imparati di trucchi e quindi questa volta la torta è venuta perfetta, trucchi tipo stendere la pasta tra due fogli di carta forno, usare la farina O, lavorare il burro e lo zucchero con il Kitchen Aid (vanno bene anche le fruste) per avere il burro a pomata, usare il forno sopra e sotto e questa volta ne ho imparata una nuova, usare una tortiera da 22 invece che da 28, le rose saranno molto più strette ma la torta crescerà in altezza! Alla fine ho voluto impacchettarla a mo di mazzo di fiori e la mia mamma ne è stata sul serio molto felice!
Colgo l'occasione per fare gli auguri a tutte le mamme, ma soprattutto alla mamma di Camilla, una mamma piena di forza e amore per la sua bambina, ma purtroppo in certi casi l'amore non basta serve un aiuto economico per aiutare questa bambina a guarire. Cosa dite vogliamo dare un abbraccio virtuale a questa bambina e alla sua famiglia attraverso un aiuto economico? Io ne sono venuta a conoscenza grazie ad un bellissimo post di Enza!


Torta di rose in fase d'opera

Ingredienti per la pasta:

300g di farina O
1+1/2 cubetto di lievito di birra
1 cucchiaio colmo di zucchero
2 cucchiai di olio evo
3 tuorli d'uovo
1 bicchiere di latte (circa 150ml)
un pizzico di sale

Ingredienti per la farcia:

100g di burro a temperatuta ambiente
100g di zucchero

Intiepidire il latte. In una ciotola mettere il lievito sbriciolato, un cucchiaio di zucchero ed il latte. Mescolare bene gli ingredienti fra loro e lasciare riposare finchè il composto non si sarà gonfiato. In una seconda ciotola mettere il burro e lo zucchero e lavorarlo con le fruste fino ad ottenere una crema. Sopra il tavolo da lavoro, mettere la farina a fontana, lo zucchero, un pizzico di sale, l'olio, i tuorli d'uovo e il lievito sciolto nel latte.
Impastare bene e se necessario (quasi sicuramente lo sarà) unire altra farina, fino ad ottenere una palla di pasta liscia e non appiccicosa. Stendere la pasta cercando il più possibile di darle la forma di un rettangolo, cercate di stenderla abbastanza sottile circa 1 cm, tenete presente che la pasta tende a ritirarsi un pò come la pasta della pizza (almeno a me lo fa :P). Quando avete ottenuto il rettangolo spalmatela con la crema di burro e zucchero e se vi piace mettete la scorza di un limone grattata fine. Con un coltello bello affilato e passato nella farina tagliate delle strisce di circa 4/5 cm tagliandole nel senso della parte più corta del rettangolo (mannaggia mi sono dimenticata la foto!). Arrotolate le strisce e chiudete il fondo di modo che si formi la rosa (come si vede nella foto) in poche parole chiudete il sederino (si può dire?) al rotolino. Prendere un bel pezzo di carta da forno bagnarla e strizzarla posizionarla sul disco della teglia e chiuderci sopra il cerchio apribile, questo serve a non far fuoriuscire il burro e lo zucchero che poi in forno brucerebbe impuzzandovi la casa e pure la torta di burro bruciato. Imburrare ed infarinare i bordi della teglia e posizionarvi le rose partendo dal centro. Coprire con un canovaccio e mettere la teglia in un luogo caldo e asciutto per due ore. Mezz'ora prima della fine della lievitazione accendete il forno sui 180° non ventilato. Dopo le due ore infornate la torta sulla griglia ricoperta di alluminio (sempre per evitare la storia del burro che brucia nel forno) e cuocere per circa 30 minuti. Quando è cotta togliere dal forno e lasciare raffreddare, poi aprire la teglia e sformare.
Potrebbe essere che vi avanzi qualche rosa che proprio nella teglia non ci sta, i casi sono due o usate una teglia più grande ma otterrete una torta più gonfia in larghezza e meno in altezza oppure come ho fatto io mettere quelle che avanzano nei pirottini e cuocere singolarmente.



57 commenti

Bella bella, bellissima la sequenza.
Buona festa della mamma a te e a tua mamma!!!

La torta è splendida e la sequenza molto utile!
Io le faccio un po' diverse le rose, ma stavolta proverò la tua tecnica perchè il risultato sembra davvero ottimo.
Domandina: c'è proprio bisogno di tutto quel lievito? Dati i tuoi innumerevoli esperimenti, non hai mai provato ad usarne meno? (di istinto mi verrebbe da usarne solo mezzo cubetto)

Che bella.
Peccato che la mia mamma sia troppo lontana per fargliela.

Che bel pensiero da portare alla mia mamma (mi serve proprio qualcosa per tirarla su...). Se volessi fare la farcia con la crema pasticcera il resto del procedimento è lo stesso?
Grazie e buon pomeriggio!

che sciccheria adre...complimenti!!è un pensiero davvero bello per le mamme.
anche io stessa domanda di camomilla...what about crema pasticcera??

La torta di rose mi pare ancora un po' troppo al di sopra delle mie possibilità...
Però desidero fare tanti auguri a te, alla tua mamma, alla mia e a tutte le mamme del mondo! Mi unisco a te nel fare gli auguri speciali alla speciale mamma di Camilla; ho inserito il link anche da me, nelle notizie in primo piano. Speriamo che serva!
Un abbraccio grande grande!

Beh.. auguri a te in quanto mamma ed auguri a tutte le mamme del mondo! ^_^

stupenda la tua torta! ma sai che io mi dimentico ogni anno quand'è la festa della mamma? :( che figuuura! però poi rimedio sempre in extremis ;-) tanti auguri!

E' bellissima! La voglio fare. Tra l'altro, non ci crederai ma ieri sera ho fatto delle chioccioline (con l'uvetta) per la colazione. Il procedimento e gli ingredienti sono mooooolto simili. Non sono soddisfatta al 100%, per cui ora con la tua ricetta sono tranquilla, grazie! Strna questa telepatia, né? baci

bellissima! ed effettivamente alta così sembra un bouquet! non mi sono mai cimentata nella torta di rose anche se mi ha sempre attirato.. ma con spiegazioni così dettagliate si deve provare!
grazie e buona festa della mamma anche a te!

Tu neanche immagini quanto sarà festa per me domenica ;-)
Cmq sia ,nn ho mai visto fare la torta di rose in questo modo,cioè nn ho mai visto arrotolare l'imasto in quel modo ;-)
E' belllissima davvero e visto che tu festeggi oggi ..AUGURIIIIIIII MAMMA ;-)
Senti domani passa da me che ti ho preparato un regalo!

P.S Poi ti spiegherò anche il perchè di domenica ;-)

Marzia, tanti auguri, buon ottomaggio
anch'io ho fatto gli auguri alla mia mamma oggi perchè è oggi la festa della mamma
splendida torte di rose
*

è bellissima la tua torta di rose...la confezione poi...superba...io arrotolavo tutta la pasta per intero e poi tagliavoi rotoloni...invece ho visto che tu arrotoli quasi a spirale direttamente i rotolini....devo provare:-)una domanda...ma l'impasto non sa di lievito?....io su 300g. di farina ne metto un quarto di lievito:-) un baciotto e complimenti
Annamaria

che pensioero dolcisssssimoooo!!!! :D

questa la faccio! Gp ne va matto... e ormai io lo so.... quando tu parli di perfezione vuol dire che se ci provo anche io mi riempio di soddisfazione... e per me con i dolci sai quant'è difficile!!
baci baci baciiiiiiiiiii ed un mazzo di rose virtuale a te che sei una mamma fantasticaaaaa

Comida: Grazie cara anche a te tanti auguri!!! La pissaladiere arriva nèèèè nel frattempo ho visto che Katia ne ha postata una meravigliosa!!

Spilucchina: La conosco anche io la tecnica dell'arrotolo e poi taglio e formo i cilindretti, ma non soddisfa poi nella realizzazione delle rose, ma forse è che a me piace complicarmi la vita ehehh! Per il lievito non so che dirti, la ricetta che mi è stata passata anni fa da un'amica recitava così e di solito squadra che vince non si cambia eheehe, soprattutto perchè ha solo una lievitazione. Ho sentito che nelle pasticcerie la fanno lievitare per ben tre volte ed ogni volta per due ore.

The food traveller: le mamme possono essere lontante fisicamente ma sempre vicine ai propri figli!!

Camomilla: Io mai fatta con la crema pasticcera quindi non so proprio cosa dirti, credo però che la crema pasticcera poi in forno si rovini, ma non prendermi alla lettera vediamo se qualche esperta ci dice qualcosa in più.

Monique: stessa risposta per camilla, io mai provata con la crema pasticcera :(

Viviana b: io credo che se tutte noi versassimo anche solo pochi eurini già per i genitori di Camilla sarebbe tanto, speriamo.

Sere: Grazie tesoro!

Salsadisapa: le mamme lo sanno che i figli sono un pò smemorati e poi la festa della mamma è tutti giorni basta vedere i propri figli felici :)

Katia: io e te in questi giorni abbiamo le stesse voglie!!! Certo che la tua pissaladiere è spettacolare!!!

Ciciuzza: Grazie e provaci vedrai che alla fine non è così difficile come sembra!!

Lory: Grazieeeeeee per il maiale in agrodolce!!! Auguri auguri ma ti ho già detto tutto sul tuo blog ;)

Claudia: Auguri anche a te cara!!

Unika: Si in effetti io arrotolo e poi faccio la spirale perchè farla a salame e poi ritagliare i rotolini mi viene più faticoso poi comporre le rose, ma magari è una mia fissazione!! La torta poi non sa di lievito assolutamente e come detto a spilucchina io ne uso di più per ovviare alle mancate lievitazioni. Ti dirò adesso mi avete anche incuriosito ma come già detto squadra che vince non si cambia!! ahahhaha Poi comunque considera che alla fine la farina è di più di 300g come ho detto nella ricetta sicuramente se ne aggiunge nel mentre che si fa, io non l'ho mai pesata quella che aggiungo però non è certo poca!!

Viviana: tesoraaaaaaaa!!! Appena ti vedo te la faccio!!! Grazie per gli auguri mille baci!! :*

Ok, grazie, cara!
Sulla formazione delle rose, hai ragione! E' molto più bella così!

Questa torta è spettacolare e io so che già durante la preparazione non si resiste a spiluccare un po' :-))) Che bel regalo per la tua mamma. Un baciotto, Alex

Cavolo la preparava sempre la mia mammina questa bontà!
Ricondo il profumo che invadeva dolcemente tutta la casa..pieno di quella dolcezza che solo una mamma può avere!
AUGURIIIIIIIIIIIIIIII
saretta :)

grazie adre, grazie per la torta che è bellissima (e non riesco a dire altro), grazie per esserci e ascoltarmi quando ne ho bisogno, grazie per la tua amicizia sincera e grazie per aver divulgato la storia di camilla.
difficile trovare persone come te...come dire? ho avuto sederino :P

Ciao Marzia. Che bella che è Camilla...dopo mi leggo bene il sito.
La torta di rose, non ho mai avuto occasione di assaggiarla, sembra davvero buona e prima poi la farò anche io ovviamente nella mia versione....Auguri mammina e un abbraccio forte

E' una delle cose che mi riesce meglio, ogni volta che la faccio la miglioro un po'. La tua è perfetta, prova con il ripieno solo di marmellata o con burro, zucchero, uvetta e cannella.....
Serena festa della mamma!

Che dolce coccoloso per la festa della mamma!!! io non ci ho mai provato ma ...devo prendere il coraggio a due mani e buttarmici a capofitto! La tua è splendida anche da vedere!!
buona festa della mamma Pippi

La torta è stupenda, ma decisamente al di sopra delle mie capacità, almeno attuali (però leggendo il tuo blog chissà che non migliori!). Per il momento me la guardo e me la sogno!
Auguri alle mamme, tutte. Ho linkato Camilla sul mio blog. Per Francesco, bambino che necessita della stessa terapia, è stato organizzato un mercatino per raccogliere fondi. Sai che noi scrappers "smanettiamo" con carta, forbici, colla ... non è andata male. Potrebbe essere un'idea no?
ciao!!

Credo che questa sara' la prima cosa che faro' quando tornero' ai fornelli ne sono certa. Non ho mai fatto la torta di rose e la tua preparazione mi entusiasma moltissimo.
Le foto sono bellissime e la tua mamma sara' stata contentissima di ricevero questo mazzeto cosi' ben preparato!
apresto
sciopina

la tua torta e' bellissima... la prossima volta provo a chiudere ogni bocciolo cosi' come hai fatto tu, l'effetto finale e' stupendo!
lety

Ciao,questa torta è un opera d'arte, veramente stupenda!!!!

Non l'ho mai fatta, ma è già da un po' (di anni??) nella lista delle ricette da provare...se dici che hai raggiunto la perfezione proverò di certo questa qui!!

ciao bella e buona questa torta!
oggi io e mia madre abbiamo provato a fare le piadine sono venute veramente buone le rifarò.
baci baci
veronica

ho dimenticato di dirti ke ho fatto le foto alle piadine se vuoi puoi vederle nel mio blog
baci baci
veronica^_^

Stellina che meraviglia che é!! Davvero strepitosa.. :))))
Ne mangerei un patalone gigante adesso, che vado a letto senza cena.. :(((
Stanca ma soddisfatta, tesorina!
P.s. ho letto della storia di Camilla dal blog di Enza.. quanto amore che ha intorno a se quella bambina.Mi auguro che riescano a curarla.
baci e notte
e mille baci per Camilla

P.s. ma che bel grembiule che hai!!! :o)))

Bellissimo "bouquet"!!! Ne mangerei volentieri qualche "fiore"!!

Che delizia, lo voglio anche io un mazzo di rose così!buona domenica!

Bellissimo !!!!

Ricorda un pò il Kranz. Bellissima anche la presentazione.

Muy bonita!

Beh, avevo detto che questa ricetta mi pareva un po' troppo al di sopra delle mie capacità così... per la festa della mamma le ho preparato queste. Le ho fotografate, ma quelle immagini finiranno con me nella tomba! Diciamo che l'aver messo il composto nelle forme per muffin non ha giovato all'aspetto... :-S
Però il gusto era veramente buono buono e la mamma è rimasta contenta anche se quei cosi a cupoletta non erano certo belli come questo tuo! :-)

Ciao... che bella torta.......un giorno proverò a farla.....

entro spesso nel tuo blog e mi piace davvero molto..... complimenti......

Ciaoi Adre, questa torta è bellissima e molto utile anche la sequenza di foto, ho provato una volta a farla con la crema pasticcera ma tutt la crema è scesa giu ... ho capito come fare per non farla scendere :)

Meraviglia, e la forma diversa da quelle che si vedono in giro, (compresa come la farei io) bellissima !!!! Ciao Lisa
http://ricettedafairyskull.myblog.it

Bella, anch'io un pò di tempo fà mi sono cimentata con questa torta!
Se passi da me ti ho lasciato un premio ;P

Passione&Cucina

ma che bella idea....e che buona..baci imma

ciao passa nel mio blog c'è un premio per te
baci baci veronica

ahhhhhhh che buona!! hai fatto bene a mostrare come si chiude la rosa, perchè è importante ^_^ brava adre!!!

ne ho viste tante di torte di rose in giro e spero che i rispettivi esecutori non si offendano ma....devo proprio dirtelo: la tua è la più bella che abbia visto fino ad ora in rete! ma al posto di quella crema posso mettere altro? e se si cosa? non mi piace la crema di burro ma vorrei tanto fare questa tortaaa!!!

Bellissima
mi piacerebbe provarla, ma non so cosa potrebbe venire fuori con la farina senza glutine. In ogni caso ora non avrei molto tempo per creare rose, devo "coltivare" il mio piccolo fiore, Angelica, che richiede parecchie cure. Comunque ho già copiato e incollato la ricetta.
Come mamma ti devo anche ringraziare per avermi fatto conoscere Camilla.

Baci
Erika

finalmente qualcuno che la pensa come me! anche io continuo a dire che la festa della mamma è l'8 maggio ma la ciurma non ci sente e festeggia sempre la domenica dopo! buona la torta di rose!!!! ciao

Noi ci abbiamo provato, ed è venuta buooona!
Grazie mille per le tue splendide ricette, Adrenalina, io mi ci cimento e sono davvero un piacere.
Sulla mia torta mi sa che mi sono fatta un po' prendere la mano con il ripieno di burro e zucchero... ottima scusa per riprovarci!
Alla prossima!

ma sai che l'ho fatta ieri? però la mia ricetta cambia un po', poi vedrai

la tua torta di rose è diversa da quelle che ho sempre visto in giro, e mi piace di +! Sembrano dei boccioli!!!

Che colpo al cuore....è la mia passione,e orgoglio fino ad ora..., le dosi sono le stesse,(non sono riuscita a scaricare le foto della preparazione, ma quella della torta si)e la mia sembra fatta con riga, squadra e compasso....se hai voglia di premiare ulteriormente il tuo ego...vai a vedere la mia....(dei 2 blog, quello "marmellata bla bla")(comunque è dipeso dalla teglia un pò troppo larga, vero???)

ci devo provare prima o poi..
:-)

ciao
http://dolcifollie.wordpress.com/

Che bella, sei prorpio brava....oggi mi cimento...una curiosità: è buona anche il giorno dopo, lo chiedo in previsione di una cenetta con amici.
Grazie
Giulia s.

Giulia la torta di rose andrebbe mangiata il giorno stesso, perchè il giorno dopo diventa un pò come il pandoro dopo che un giorno che è stato aperto (mi sarò spiegata?) un consiglio per ravvivarla è di mettere rosa per rosa nel forno per pochi minuti così il burro si scalda e da un pò di umidità alla pasta.

Ciao
Grazie per l'iniziativa .. mi affascinava la tua storia ... anche pensato di non fare questa ricetta in casa mia, le rose reali .. Inoltre bella .. molto ricco

Brava... Cambia insegna al laboratorio da "medico a pasticceria" baci...

Posta un commento

Posta un commento